Binary Auto Trader Recensione

Giu 10

Binary Auto Trader Recensione

Binary Auto Trader

Nome: https://binary-autotrader.com/
Anno di nascita: 2016
Email: https://binary-autotrader.com/contact/
Costo: Gratis
Visitate
Commenti

Introduzione

Binary Auto Trader: così si chiama il robot per l’autotrading che ci apprestiamo a passare in rassegna. Si tratta di un sistema relativamente giovane sviluppato recentemente ed attivo dal 2016. È in sostanza uno dei numerosi sistemi presenti sul mercato per il trading automatico delle opzioni binarie, che in pratica eseguono le operazioni a partire dal vostro conto personale su un determinato broker. Il sito promette ben l’85% di probabilità di terminare in positivo le operazioni di trading, ovvero un successo in oltre 8 casi su dieci. Fosse vero saremmo di fronte a una fonte sicura di guadagno che permetterebbe a tutti o quasi di stare a casa, lasciar lavorare il robot e vivere di rendita. Peccato che simili promesse sono irrealizzabili, fatto ormai risaputo da tutti coloro che sono abituati a masticare recensioni di trading online. Infatti i guadagni sicuri non esistono.

Purtroppo Binary Auto trader non è il robot di autotrading più profittevole che esiste, né è particolarmente sofisticato: è uno dei tanti sistemi basati sul software “White Label Robot”. È un sistema tipico di tanti altre offerte simili del web. Sistemi che sono alla base facilissimi da utilizzare (e per questo pericolosi soprattutto per chi non conosce i segreti e le insidie del trading online). In pratica: ci si deve registrare creando i proprio account, effettuare un primo deposito sul broker associato di riferimento (sul sito viene pubblicizzato il noto Banc de Binary). Infine selezionare “Start auto trading”. È tutto. Troppo facile per essere sicuri di guadagnare in automatico, non vi pare?

Sito in 20 lingue ma manca l’italiano

Il sito esiste in ben 20 lingue ma non in italiano. La bandierina che ci sembra quella italiana dà accesso in realtà ad una versione in lingua gaelica (irlandese). Quindi il sito poco si addice ai trader di casa nostra a prescindere dalla sua bontà che già di per sé abbiamo già messo in dubbio nell’introduzione. Noi ci chiediamo semplicemente perché tra tutte queste lingue (e sono abbastanza numerose) non ci sia l’italiano seppure l’Italia sia divenuto negli ultimi anni uno dei mercati europei di riferimento per il trading online.

Il deposito minimo per poter operare con Binary Auto Trader dipende dal broker utilizzato ed è in genere tra i 250 e i 1’000 USD/EUR. Binary Auto Trader è compatibile con tutti i sistemi Windows, Mac Os, Android e iPhone.

Binary Auto Trader e completamente gratuito e legale. In effetti, come per gli altri robot, i suoi proventi derivano da altre fonti: Binary Auto Trading vive grazie alle commissioni versate dai suoi broker di fiducia, che lo indennizzano per ogni affiliato che riesce a procurare loro.

Tre sistemi di trading

Il software opera sui più noti tre sistemi di trading. A disposizione ci sono il sistema classico, che fa trading con i medesimo importo deciso dal trader. Segue la più pericolosa martingala, che nell’ipotetico caso di utilizzo del software vi consigliamo di lasciar assolutamente da parte in quanto molto rischiosa. In poco tempo avrete un’elevata probabilità di perdere tutto il vostro capitale. Infine il terzo sistema di trading è quello detto di Fibonacci, che viene venduto come il più affidabile. In questo caso si procede con un importo più elevato del capitale investito dopo una perdita, mentre la somma successivamente investita sarà minore in caso di operazione in positivo. Questo sistema opera inoltre in funzione delle coppie di valute scelte.

Segnali da 6 indicatori di trading

Binary Auto trading riceve segnali di trading da sei indicatori: il MACD (Moving Average Convergence Divergence), l’indicatore Trend, che come dice il nome aiuta a predire le tendenze dei vari mercati, permettendo così di decidere più facilmente dove operare in put o in call. Segue l’oscillatore stocastico, che confronta l’ultimo valore di chiusura con l’intervallo di prezzo in un determinato periodo. C’è poi l’indice di forza relativa (Strength Index o RSI), uno dei più noti ed utilizzati indicatori. Gli ultimi due sono il CCI (Commodity Channel Index), basato sulle medie temporali e dell’offerta e dà il segnale di quando uscire, e infine l’indicatore Williams, una variazione dello RSI.

 

Apertura conto demo con facili guadagni

Appena effettuata le registrazione, Binary Auto Trading dà la possibilità di aprire un conto demo che si serve del feed del noto sito di social Trading eToro. A quanto ci è parso, il conto demo permette di ottenere grandi guadagni e effettivamente si avvicina all’85% di vincite promesse dal sito. Il riscontro che però abbiamo avuto da chi ha provato il conto reale e ha postato le sua esperienza in rete è un altro: sono in molti a lamentare perdite o perlomeno di non riuscire in nessun modo ad avvicinare nemmeno lontanamente le 8 operazioni in positivo su 10.

In conclusione

Manteniamo il nostro scetticismo sui robot di autotrading. Binary Auto Trader non è un’eccezione. Già solo il fatto che non esista in italiano e le promesse di guadagni stratosferici impossibili sono motivi per evitare questo software. Come già detto, le nostre riserve trovano conferma nei commenti in rete, che mettono in risalto come l’85% di successo nelle operazioni di trading sia più un’azione di marketing che una garanzia di poter vivere di rendita.

 

VISITATE BINARY AUTO TRADER