La Guida Completa alle Opzioni Binarie

Mar 08

La Guida Completa alle Opzioni Binarie

Se sinora avete letto articoli sui brokers di opzioni binarie ma non sapete cosa siano o come funzionano, non c’è alcun problema! Ho deciso infatti di preparare questa guida completa alle opzioni binarie.
Le opzioni binarie sono degli strumenti finanziari che “dipendono” da un attivo sottostante, che può essere un indice di Borsa, un’azione ( es. Apple), una materia prima ( oro o petrolio) o una coppia di valute (il cambio Euro/Dollaro).

 

Per trovare le migliori opzioni scegliete un broker affidabile e sicuro

Ho specificato che “dipendono” da un attivo sottostante in quanto sono “replicano” l’andamento di tale attivo, ovvero l’andamento del prezzo. Se ad esempio, l’attivo sottostante di un’opzione binaria è un indice di borsa, quale il FTSE MIB 30, il prezzo dell’opzione binaria riflette l’andamento del prezzo dell’indice in questione.
Che significa? Se il valore del FTSE MIB 30, l’indice delle 30 aziende maggiori della Borsa Italiana, è pari a 1.000, il prezzo di riferimento sarà proprio quello.
Come funzionano le opzioni binarie
Le opzioni binarie tuttavia non funzionano come le azioni o come i fondi d’investimento. Sono strettamente legate al prezzo dell’attivo sottostante, ma se acquisto un’opzione binaria che ha per attivo sottostante l’oro, non acquisterete fisicamente l’oro, bensì un’opzione sull’oro stesso.
Le opzioni binarie si dividono in opzioni d’acquisto (call) e opzioni di vendita (put).
Acquisto un’opzione call quando prevedo la crescita del prezzo dell’attivo sottostante: ad esempio, l’oro oggi vale 31,36 Euro al grammo e secondo le mie previsioni tale prezzo salirà a 33 Euro al grammo, compererò un’opzione call sull’oro.
Al contrario, se credo che il prezzo dell’oro scenderà a quota 30, allora acquisterò un’opzione di vendita, ovvero l’opzione put.
In sostanza, se riuscite ad individuare l’andamento del prezzo dell’oro, allora “vincerete” un premio che varia dal 65% all’85% dell’importo investito. Questo tipo di scambio si chiama “in-the-money”: se avete investito 100 Euro, tornerete a casa con 165-185 Euro a seconda del broker.
Se invece sbagliate la vostra previsione, questo tipo di scambio si chiama “out-the-money” e, a seconda del broker, riceverete un rimborso tra lo 0 e il 15% dell’importo investito. Ciò significa che se avete investito 100 Euro, tornerete a casa o senza soldi o con al massimo 15 Euro.
Questo capita quando ad esempio avete ipotizzato la crescita del prezzo dell’oro a 35 Euro ed invece è sceso a 30. La stessa cosa vale per le opzioni binarie che hanno per attivo sottostante un indice di Borsa, un’azione, un altro tipo di materia prima o un tasso di cambio quale Euro/Dollaro USA.

Le scadenze


Le opzioni binarie hanno delle scadenze pre-determinate: ciò significa che se comprate un’opzione binaria oggi non potete tenerla all’infinito, ma dovete scegliere una scadenza ben precisa.
Le opzioni binarie 60 Seconds, ad esempio, hanno scadenze di un minuto ( ed ovviamente sono le più rischiose e hanno premi molto più alti), mentre altre opzioni hanno scadenze orarie, giornaliere, settimanali, etc.
E’ chiaro che quindi l’investimento dipenderà dalla scadenza prescelta: minore è il tempo prescelto e maggiore sarà il rischio di perdita.
Quali tipi di opzioni binarie esistono?
Oltre alle 60Seconds di cui abbiamo già parlato esistono anche altri tipi di opzioni binarie:
• OneTouch: “vincete” se il prezzo di un’azione salirà o scenderà sino ad un certo livello.
• OptionBuilder: potete scegliere l’attivo su cui investire e la scadenza, cosi come il margine di rischio ed il livello di profitto.
• ProOption: consente di utilizzare delle funzionalità quali DoubleUp, Rollover, Sell Option, etc.
• Classic: le opzioni binarie classiche a scadenza predeterminata.

Come s’investe nelle opzioni binarie?
Per investire nelle opzioni binarie, dovete per prima cosa aprire un conto on-line presso un broker di opzioni binarie. A seconda del broker, potete aprire un account demo, dove potete esercitarvi in un ambiente che riproduce i mercati finanziari utilizzando soldi fittizi, o un account reale, dove invece utilizzate i soldi veri.
Le piattaforme sono web-based e potete davvero investire anche dallo smartphone o dal vostro tablet.
Una volta aperto il conto e depositato l’ammontare minimo, potete iniziare ad investire scegliendo uno dei tipi di opzioni binarie a disposizione ( vedi paragrafo precedente).
Se investite nelle opzioni di tipo ProOption avete delle funzionalità aggiuntive:
• Rollover: vi dà la possibilità di estendere il vostro investimento alla scadenza successiva
• DoubleUp: se l’investimento va bene, potete “clonare” l’investimento per raddoppiare i vostri guadagni
• Sell Option o Sell Now: permette di chiudere in anticipo una posizione ( ovvero vendo in anticipo l’azione) in modo tale da incassare il profitto senza rischiare di perderlo prima della sua naturale scadenza. Ovviamente il profitto incassato sarà minore rispetto a quello a scadenza.
E’ un investimento simile al casino?
Assolutamente no! Scordatevelo! Non vi potete permettere di investire nelle opzioni binarie ad esempio tirando una monetina e dicendo “tanto ho il 50% di possibilità di vincere”. Non è proprio cosi. Le opzioni binarie richiedono un gran livello di disciplina, studio, prove e l’elaborazione di strategie vincenti.
Più siete esperti e più il vostro tasso di vincita aumenterà.
Se però vi avvicinate con un approccio non professionale, finirete per perdere il tutto. E non credo che questo sia il vostro obiettivo!
Quali sono i rischi?
Per natura è un investimento ad alto rischio: ovvero se perdete rischiate di perdere tutto.
In ogni caso, maggiore sarà il vostro livello di esperienza e minore sarà il rischio che correrete. Diciamo che il rischio è maggiore per i neofiti.
Quali sono i vantaggi?
I vantaggi sono:
• Facilità d’uso
• Possibilità di fare trading ovunque e a qualsiasi ora
• Due soli tipi di trend su cui effettuare le previsioni
• Se trovate un broker con account demo, potete esercitarvi senza perdere i soldi e fare tutte le prove che vorrete
• Alti profitti
Quali sono i contro?
I contro sono:
• Non dovete sottovalutare l’andamento dei mercati finanziari
• Pensare che sia facilissimo vincere
• Dovete studiare ed esercitarvi molto
• Investimenti ad alto rischio
Quale broker scegliere?
Per scegliere un broker, dovete controllarne le recensioni su internet, i termini & condizioni applicati al trading, la sede, il numero di attività offerto, la velocità con cui effettua i pagamenti, un servizio alla clientela efficiente, piattaforma interattiva, funzionalità, etc.
Vi sono molti brokers in circolazione ed è bene fare molta attenzione perché se scegliete quello sbagliato potrebbe sparire con i vostri soldi.
Da tempo effettuo le mie ricerche e ogni settimana analizzo un broker in modo tale da cercare di scovare i truffatori.

Glossario:
Opzioni binarie: strumenti finanziari che hanno come riferimento un attivo sottostante, quale un indice di Borsa, un’azione, una materia prima ( oro, argento, petrolio, ecc) oppure un tasso di cambio ( tipo Euro/ Dollaro USA). Possono essere d’acquisto (call) se si prevede che il prezzo dell’attivo sottostante cresca opuure di vendita (put) se si prevede che il prezzo dell’attivo sottostante scenda.
In the money: è uno scambio vincente, ovvero quando azzecco l’andamento di un prezzo. Se ad esempio la mia previsione dell’oro è che cresca ed acquisto un’opzione call, allora il mio scambio sarà in the money.
Out the money: è uno scambio con esito negativo. Se ad esempio prevedo che il prezzo dell’oro diminuisca e di conseguenza acquisto un’opzione put, avrò effettuato uno scambio out the money se il prezzo dell’oro invece crescerà.
At the money: quando il prezzo di uno strumento alla scadenza è identico all’ammontare iniziale. È un caso limite e molto raro: se dovesse succedere il tuo importo investito viene rimborsato al 100%. Non c’è né vincita né perdita.
Scadenza: è il momento ( ora e giorno) in cui l’opzione binaria scade ed è il momento in cui si determina se lo scambio effettuato è vincente o perdente.

 

Tanti opzioni ma pochi broker da scegliere