Tipi di Trading con le Opzioni Binarie

Nov 08

Tipi di Trading con le Opzioni Binarie

Quando ho iniziato con le opzioni binarie, ho pensato che non vi fosse niente di più semplice e che il trading con le opzioni binarie si limitasse alla semplice scelta del “opzione put” e “opzione call”.

Ho scoperto invece che ci sono molte varianti od opzioni rispetto alle cosiddette opzioni binarie classiche ( conosciute anche come Above / Below ovvera Sopra / Sotto), quelle secondo cui basta solamente scegliere se il prezzo dell’attivo sottostante crescerà o diminuirà alla scadenza prestabilita.

 

Iniziate a fare trading subito con questi broker.

In genere quando leggete frasi del tipo “guadagna fino al 75%”, tale percentuale si riferisce per lo più a

Vi sono anche altri tipi di opzioni binarie presenti sul mercato.

Le opzioni 60 Seconds

Lo dice il nome stesso: queste opzioni durano solamente sessanta secondi. Cosa significa tutto questo? Significa che il rischio è molto più alto rispetto alle opzioni con una scadenza più “lunga”.

Infatti in genere troverete profitti con percentuali anche pari al 500% di quanto investite.

Funzionano allo stesso modo delle opzioni classiche con la differenza della scadenza più ravvicinata.

Proprio per l’altissimo rischio insito in queste opzioni, non sono propriamente adatte agli investitori alle prime armi.

Le opzioni binarie OneTouch

In questo caso l’investitore fissa un determinato prezzo target e deve prevedere se il prezzo dell’attivo sottostante prescelto raggiungerà o meno tale prezzo prima della scadenza dell’opzione.

Pur sembrando abbastanza semplice, in realtà questo tipo di opzione richiede una conoscenza approfondita dei mercati ed una maggiore accuratezza nella previsione.

I profitti sono generalmente più alti delle opzioni binarie classiche.

Le opzioni binarie Boundary (o Intervallo)

In questo caso viene stabilito un intervallo di prezzi: l’investitore dovrà quindi prevedere se il prezzo dell’attivo sottostante resterà o sforerà tale intervallo di prezzi.

Se la sua previsione di prezzo si colloca all’interno dell’intervallo, dovrà utilizzare la funzione “In”, ovvero “Dentro”, mentre nel caso contrario “Out”, ovvero “Fuori”.

Anche questo tipo di opzione richiede una conoscenza più approfondita ed è maggiormente adatta agli investitori esperti.

OptionBuilder

Forse è lo strumento più complesso a disposizione: permette letteralmente di “costruire l’opzione”.

Infatti potete impostare il livello di profitto e il margine di rischio, oltre ovviamente all’attivo sottostante e alla scadenza.

E’ un po’ come creare il proprio vestito, a seconda della propensione di rischio e dell’abilità dell’investitore.

OptionPro

Le OptionPro sono quelle opzioni “composte”, nel senso che sono molto più complesse delle precedenti. Infatti permettono di affinare la vostra strategia di investimento: potete vendere in anticipo le opzioni, posticipare la scadenza delle stesse, raddoppiare o clonare un investimento, etc.

I profitti sono pari a quelli delle opzioni classiche.

OptionPro di norma ha anche le seguenti funzionalità:

  • Rollover

La funzione Rollover permette di posticipare la scadenza di una data opzione: di norma viene utilizzata quando si desidera prolungare l’investimento per renderlo profittevole. Si solito si deve aumentare il proprio investimento del 30%.

  • DoubleUp

Quando un investimento va bene e lo vuoi “clonare” è possibile acquistare la stessa opzione in modo tale da raddoppiare I profitti.

  • Sell Option o Buy Me Out

Questa funzionalità permette di chiudere in anticipo un’opzione prima della sua naturale scadenza: può essere utilizzata per incassare i profitti in anticipo o minimizzare le perdite. Di norma la chiusura anticipata di un investimento comporta un profitto minore.

  • History graph

Permette di analizzare l’andamento di un’opzione nelle ultime settimane analizzandone i movimenti. E’ uno strumento che aiuta l’investitore nelle sue decisioni di investimento.

  • Trade Confirmation

Se per caso non cambiate idea all’ultimo momento, Trade Confirmation vi permette di bloccare l’investimento ed eventualmente annullarlo, o se siete convinti potete semplicemente confermare l’operazione.

  • Stock Pair

Permette di confrontare le azioni più popolari: potete scegliere due titoli azionari e vedere quale ha la migliore performance. Ad esempio, potete prevedere una maggiore crescita di Amazon rispetto ad Ebay, o di Facebook rispetto a Google.

Conclusioni

Se siete agli inizi e vi state avvicinando alle opzioni binarie, il mio consiglio è di iniziare dalle opzioni binarie classiche, ovvero Above / Below.

Una volta acquisita un po’ di esperienza, potete sempre provare le Boundary o le OneTouch, mentre un ulteriore livello di conoscenza ed esperienza è richiesto per quanto riguarda OptionBuilder o OptionPro con le tutte le sue funzionalità.

Le OneTouch sono le più rischiose e richiedono una strategia ben precisa per far fronte ad un rischio simile.

 

Rischiate grosso se non scegliete un broker affidabile e stabbilito.