Tutto Su Signal Trader

Dic 15

Tutto Su Signal Trader

Signal Trader non è un vero e proprio broker ma vi collaborano 11 diversi broker di tutto il mondo. Ciò lo rende davvero interessante. Fondamentalmente consiste in una soluzione che rende possibile fare trading con una vasta gamma di strumenti finanziari. Signal Trader consente, in poche parole, ai trader di muoversi sui loro account presso diversi broker, dei quali rispecchia l’andamento, ed esegue in modo automatico ordini con rapidità e immediatezza. Ovviamente i trader possono così costruire il proprio portfolio su Signal Trader e possono definire parametri per il trading in tempo reale.

Visitate il sito per vedere tutto cio’ che Signal Trader ha per offrire

Cominciamo dunque a vederlo più da vicino.

 

COME INIZIARE

 

Iscriversi è facile, anche se varia in base ai servizi offerti dal broker prescelto – o dai vari broker – presso il quale si ha un conto aperto. Una volta completata la prima parte, riguardante (eventualmente) la scelta di un broker e la successiva registrazione in base alle richieste di quest’ultimo, si potrà collegare il conto presente sul broker a Signal Trading.

 

Per cominciare a muoversi su questa piattaforma, poi, occorre avere sul conto almeno 5.000 dollari (o l’equivalente in euro). Un altro passaggio consiste nella valutazione del cliente: in pratica i trader, prima di essere accettati, devono superare una sorta di disamina che prevede che, nello storico del proprio conto, vi sia una tendenza positiva (maggiore del 3%) e una buona gestione dei rischi.

 

COSTI E SUPPORTO TECNICO

 

Registrarsi su Signal Trader non prevede costi né commissioni. Questa piattaforma può permetterselo grazie all’importo minimo (di 5.000 $) che richiede sia presente sul conto dell’utente per poterlo ammettere. Su questa cifra la piattaforma riceve una percentuale, con la quale ripaga le sue spese. Poi vi sono altre spese legate alle negoziazioni, che sono però relative ai broker scelti. Per comprendere meglio tutto questo la documentazione di supporto non è vastissima ed è fondamentalmente basilare. Abbiamo però provato a contattare via email l’assistenza e la risposta è stata rapida e precisa. È presente anche una chat dal vivo con lo scopo di specificare e spiegare le diverse possibilità offerte.

 

PRO E CONTRO

 

Signal Trader è evidentemente diretto a trader con esperienza, che vogliono investire seriamente, e la condotta della piattaforma rispecchia questa professionalità. Le negoziazioni, infatti, passano per processi chiari, tutto è molto trasparente, compresa la gestione dei conti e le diverse fasi del trading. Riteniamo positivo che vi sia una valutazione iniziale del trader, per non aprire le porte a utenti che non saprebbero gestire lo strumento e riceverebbero pertanto un’impressione negativa. Inoltre i costi sono bassi e si possono utilizzare diverse valute. Un ultimo aspetto positivo che già abbiamo annotato, poi, è che il servizio clienti è rapido ed efficace.

 

Per quanto riguarda i contro, il primo è senz’altro legato al tipo di trader: infatti, se un importo minimo così alto seleziona i trader più professionali, taglia anche fuori dal mercato molti clienti che non possono permettersi un tale investimento. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che in questa piattaforma non vi è alcun controllo del rischio, nessuna segnalazione del raggiungimento di un limite… il ché richiede all’utente di affidarsi notevolmente alla credibilità dei broker. Un’altra cosa che abbiamo notato è l’assenza di uno storico che l’utente possa scaricare per effettuare una verifica degli andamenti ed effettuare analisi e approntare strategie. In una piattaforma del genere, poi, si sente la mancanza di un servizio clienti telefonico.

 Visitate il sito per vedere tutto cio’ che Signal Trader ha per offrire

VISITATE SIGNAL TRADER