Thinkmarkets – Truffa o Vale la Pena Provare?

Dic 08

Thinkmarkets – Truffa o Vale la Pena Provare?

Thinkmarkets

URL: https://www.thinkmarkets.com/it/
Anno di nascita: 2010
Visitate
Commenti

Introduzione Thinkmarkets

Oggi ci occupiamo di thinkmarkets.com, broker per il trading online di forex, indici, metalli, materie prime e CFD. Possibile anche il trading sulle criptovalute. La piattaforma è nata nel 2010 in Australia (inizialmente si chiamava ThinkForex) ed è proprietà della società TF Global Markets Pty Ltd. Thinkmarkets opera soprattutto dall’Australia e dall’Europa (Londra) ma ha anche filiali in Africa, Estremo oriente, Medio Oriente e Sud America. Sarà importante determinare se si tratti di una truffa o meno, una delle domande principali se non la principale che ci si pone prima della scelta di un nuovo broker. Il sito è disponibile in 12 lingue tra le quali figura anche l’italiano, sicuramente un punto a favore, se visto dalla prospettiva dei trader di casa nostra.

A riprova di affidabilità, thinkmarkets.com è regolamentato sia in Europa dalla FCA, l’ente preposto britannico, oltre ad avere pure la licenza della ASIC, l’autorità corrispondente australiana in materia finanziaria. Difficilmente dunque si tratterà di una truffa.

 

Piattaforma e formazione Thinkmarkets

Le piattaforme di trading disponibili su thinkmarkets.com per operare sui forex e gli altri asset finanziari sono essenzialmente due: Trade Interceptor e la popolare MetaTrader4.

Trade Interceptor è la piattaforma per così dire di punta di Thinkmarkets. Sarebbero ormai oltre mezzo milione i clienti che utilizzano questa piattaforma innovativa ed intuitiva in grado di offrire oltre 80 indicatori intelligenti di trading e 14 tipi di grafici. Disponibile anche TrendRisk Scanner, un potente strumento di analisi tecnica automatizzata che identifica opportunità di trading tra la moltitudine di strumenti finanziari tra forex, indici, metalli e CFD. Il tutto avviene grazie a un’approfondita attività di monitoraggio dei mercati finanziari. Oltre che nella versione desktop, Trade Interceptor è anche disponibile per tablet smartphone con l’app omonima, nella top 3 degli app store mondiali. Personalizzata per un’ampia gamma di dispositivi mobili, l’app è il vero punto di forza di Thinkmarkets e permette di fare trading con i sistemi Android e iOS.

Veniamo alla piattaforma MetaTrader4, che è lo standard nel mondo del trading online del forex: è disponibile in versione web based e mobile sempre per sistemi Android e iOS. Il suo vantaggio principale è la grande flessibilità e adattabilità ai trader di ogni livello.

Thinkmarkets presenta una sezione formazione molto didattica ed esaustiva su tutto quanto ruota attorno al mondo del trading online in ambito forex. Ci si potrà rendere conto se si tratti di una truffa o meno: a noi sembra proprio di no, dovrebbe essere un broker serio. Sul sito sono a disposizione guide e formazioni gratuite suddivise in tre sezioni principali: formazione di base, intermedia e avanzata. Tutte le lezioni sono disponibili in formato testo sul sito. Inoltre vengono organizzati webinar online gratuiti con analisti esperti a disposizione dei clienti di Thinkmarkets.

Infine il broker offre la possibilità di testare le piattaforme con un conto demo dotato di 10’000 EUR/USD di denaro virtuale.

 

Depositi e prelievi Thinkmarkets

Il deposito minimo per iniziare a fare trading con Thinkmarkets è pari a 250 EUR/USD. Le altre valute disponibili sono il dollaro australiano, il franco svizzero e la sterlina inglese. Le possibilità sono quelle classiche: bonifico bancario (tempo necessario da uno a 3 giorni lavorativi), carta di credito/ di debito (pure necessari da uno a 3 giorni lavorativi), modalità alle quali si aggiungono i portamonete elettronici Neteller e Skrill (12-24 ore per l’accredito). Possibili anche le opzioni Payment Asia, Fasa Pay e WebMoney. Da notare che è possibile trasferire qualsiasi controvalore da un conto all’altro usando ThinkPortal, come spiegato sul sito.

Il prelievo dei fondi viene descritto come semplice e veloce; in genere viene elaborato entro 24 ore dall’ordine, anche se su Internet ci sono talvolta commenti critici proprio su questo punto: lamentano infatti lungaggini proprio nelle operazioni di prelievo, parlando talvolta nei loro blog di vera truffa. Da notare che al prelievo tramite carta di credito viene applicata una commissione di 5 EUR/USD.

 

Assistenza clienti Thinkmarkets

L’assistenza clienti avviene 24 ore su 24, 5 giorni alla settimana al telefono, posta elettronica e live chat, anche se quest’ultimo canale non ha dimostrato rapidità: abbiamo fatto un tentativo e non abbiamo avuto risposta. L’assistenza clienti è multilingue ed è possibile anche in italiano.

Conclusione Thinkmarkets

Thinkmarkets si presenta con due piattaforme pratiche ed intuitive per il trading online del forex e CFD. Apprezziamo sia la MetaTrader4 la cui flessibilità ed affidabilità è indiscussa, sia la Trade Interceptor, con le sue molte possibilità per le analisi dei mercati e in particolare la app per il trading con dispositivi mobili. L’ampia offerta formativa e la disponibilità del sito in italiano sono ulteriori punti a favore. La regolamentazione europea con licenza FCA è un elemento che dà credibilità a questo broker, riducendo il rischio che si tratti di una truffa. L’unica cosa che ci lascia un po’ perplessi sono parecchi commenti che abbiamo letto in rete secondo i quali ci sarebbero difficoltà di prelievo ci fanno frenare un pochino. Alcuni blogger parlano apertamente di truffa, a nostro modo di vedere esagerando un po’. Secondo noi il broker varrebbe una prova, magari con importi minimi, per esempio guadagnati in precedenza altrove. Insomma, senza rischiare del proprio.

[broker info]

VISITATE THINKMARKETS